Biscotto

INGREDIENTE CARATTERIZZANTE

Frollini al cacao

ORIGINE

Italia

INGREDIENTI

Latte, zucchero, crema al gusto biscotto (latte, zucchero, sciroppo di glucosio, tuorlo d'uovo, acqua, addensante: amido; colore alimentare: beta carotene, caramello, aromi), crema al cacao e nocciole (zucchero, nocciole, oli vegetali, latte magro in polvere, cacao, lecitina di soia, aromi), frollini in pezzi (farina di grano tenero tipo "00", zucchero, margarina vegetale, uova, cacao magro, latte magro in polvere, agenti lievitanti: polifosfati, carbonato di sodio, sale, aromi), destrosio, farina di carrube, panna, proteine del latte.

ALLERGENI

Latte, uova, nocciole, glutine, soia.

LO SAPEVI CHE...

Le nostre conoscenze storiche portano l’origine dei biscotti in Persia nel settimo secolo a.c., fino a quando la conquista araba della Spagna e le crociate del XII e XIII secolo non portarono le pratiche della cucina araba in Europa. C’è chi dice anche che il primo biscotto sia stato cucinato nell’antica Roma. Le prime tracce risalgono in alcuni testi risalenti ad Apicius, un gourmet romano amante del lusso raffinato e vissuto all’incirca nel primo secolo d.c., durante l’impero di Tiberio. Il biscotto, come lo conosciamo oggi, è un invenzione francese. Infatti dal XIV secolo è stato possibile acquistare dei piccoli wafer riempiti di frutta nelle strade di Parigi. I primi biscotti composti anche di burro e zucchero, probabilmente entrarono sulla scena culinaria del diciottesimo secolo. Un grande numero di ricette di biscotti si ritrovano nel diciannovesimo secolo quando il prezzo e la disponibilità dello zucchero, della farina e degli agenti lievitanti, come il bicarbonato di sodio, sono diventati più comuni. Questo ha portato allo sviluppo delle fabbriche di biscotti.

Category
Variegati